Difficoltà di estrazione per intensificarsi immensamente mentre l’hashish di Bitcoin raggiunge il nuovo massimo storico

Nelle ultime settimane c’è stato un uso diffuso sulla rete Bitcoin. Questo è il risultato dell’afflusso di investimenti e degli interessi di trading, che hanno tutti giocato un ruolo nella posizione attuale della Bitcoin.

A livello superficiale, l’afflusso di investitori istituzionali e di gigantesche aziende tecnologiche come MicroStrategy che stanno facendo un profondo tuffo nel settore, il valore di Bitcoin sta aumentando fondamentalmente, senza dubbio. Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, il movimento del prezzo del Bitcoin in mare può aver causato il panico tra i trader del mercato, ma la convinzione generale è dominata dall’ottimismo.

Il tasso Hash di Bitcoin batte il vecchio record

Nel frattempo, sotto il livello della superficie si trova il sempre crescente hashish di Bitcoin, che ha raggiunto ancora una volta il massimo storico. Secondo il sito web di Glassnode On-chain analytics, l’hashish di Bitcoin si sta muovendo in direzioni opposte con il prezzo, il che in sostanza significa che l’aumento del tasso di hashish non ha una correlazione fondamentale con il movimento del prezzo, che è determinato solo dalla domanda.

In diverse occasioni, il tasso di hashish sulla rete Bitcoin ha ribaltato ripetutamente il suo precedente record. A luglio, l’esahash al secondo ha raggiunto i 120 (EH/s). Come riportato nel grafico su Glassnode, il tasso attuale ha raggiunto un nuovo record di 135 esahash al secondo ed è già sulla buona strada per raggiungere i 140 (EH/s). Finora, questo è il tasso di hashish più alto dalla creazione di Bitcoin.

Cosa significa questo per Bitcoin?

L’aumento della potenza di calcolo del Bitcoin, meglio conosciuto come hashish del Bitcoin, è la prova che la capacità di estrazione di ogni singola macchina Bitcoin sta aumentando man mano che viene estratto più bitcoin al secondo. Con l’aumento dell’hashrate, la sicurezza sulla rete Bitcoin è aumentata.

Questo è molto salutare per la rete in quanto la sicurezza viene aumentata, limitando così la capacità di un estraneo di manipolare la rete. Mentre l’hashrate della rete continua ad aumentare, la percentuale di tutto l’hashrate necessario per attaccare la rete aumenta.

Difficoltà di estrazione mineraria stimata in aumento dell’11%

A luglio, le difficoltà minerarie hanno raggiunto i 17,25 trilioni, rendendo più difficile per i minatori trovare un hashish sotto l’obiettivo della rete. L’aumento stimato che dovrebbe precedere il nuovo massimo storico, come ha detto Glassnode, è dell’11%.

Rispetto al picco del 9,8% di luglio, questo picco lo farà. Anche se le moderne macchine da miniera Bitcoin sono progettate con la capacità di accelerare il processo di estrazione, le ricompense diventano sempre più difficili da assicurare con il passare dei giorni.

Conclusione: Con l’aumento del tasso di hashish, il futuro dell’estrazione mineraria non rimarrà lo stesso.

Dopo l’ultimo dimezzamento dei Bitcoin a maggio, le ricompense dei blocchi sono state dimezzate da 12,5 a 6,25 bitcoin e i minatori hanno guadagnato 63.750 dollari per blocco. Tuttavia, i giorni delle ricompense minerarie si stanno avvicinando, dato che l’88,0% di tutti i Bitcoin sono stati estratti. L’aumento dell’hashrate dei Bitcoin, che invece aumenta le difficoltà di estrazione, potrebbe dare ai minatori abbastanza per disegnare un nuovo modello di guadagno, attraverso le tasse di transazione.